Sei un ente? Accedi o Registrati

Ospedale amico delle donne migranti

Ospedale amico delle donne migranti

Tecnologia che porta solidarietà, inclusione ed assistenza alle donne migranti

La difesa delle realtà più vulnerabili può avvenire anche attraverso l’utilizzo consapevole e solidale della tecnologia, che abbatte le barriere linguistiche per avvicinare fra di loro culture e necessità diverse.

Status del progetto

100%

Data di partenza

02.2017

Durata

18 mesi

Dove

Roma

Valore del progetto

€ 100.000

Contributo

€ 80.000

Il progetto è dedicato alla popolazione femminilestraniera. L’obiettivo è offrire accoglienza, assistenza, tutela della salute a donne migranti ed ai loro bambini. 2 presidi ospedalieri(San Filippo Neri e Santo Spirito di Roma) per l’integrazione socio-sanitaria.

Le donne migranti, i bambini, le realtà umane più vulnerabili e preziose: è a loro che Fondazione TIM dedica il progetto Ospedale Amico per le donne migranti sviluppato con l'ASL Roma 1 per offrire accoglienza, assistenza, tutela della salute a donne migranti ed ai loro bambini. È un progetto articolato, che coinvolge le strutture dell'ASL Roma 1, il Presidio Ospedaliero San Filippo Neri - Dipartimento Tutela della salute della donna e del bambino e l’UOC Consultori familiari e distretti. Attraverso Ospedale Amico le donne migranti hanno accesso e fruizione facilitata a servizi di tutela e di integrazione. Il progetto si pone l’obiettivo di realizzare l'integrazione sociosanitaria delle donne e, allo stesso tempo, di incrementare la continuità assistenziale fra presidio ospedaliero e territorio, migliorare la qualità dell’assistenza, abbattere le diseguaglianze ed ampliare le competenze relazionali degli operatori sanitari. Ad aprile 2018, è stato avviato il servizio di mediazione linguistico-culturale in persona e a chiamata, tramite un’app dedicata, presso le strutture della ASL Roma 1, Presidi Ospedalieri Santo Spirito in Sassia e San Filippo Neri, il Dipartimento Tutela della salute della donna e del bambino e Consultori familiari nel territorio di competenza.

Team

Laura De Carlo

Project Manager Fondazione TIM

Elisabetta Confaloni

Referente progetto; esperto, UOSD Salute migranti ASL Roma1

Filippo Gnolfo

Project manager; Direttore UOSD Salute migranti ASL Roma1

Costanza Raguso

Responsabile servizio di mediazione interculturale per Programma Integra

Andrea Minuta

Help desk informatico Programma Integra

Simona Giannini

Segreteria amministrativa Programma Integra

Nicoletta Basili

Responsabile del progetto per Programma Integra