Sei un ente? Accedi o Registrati

TessArt'è

Patrimonio Storico Artistico

TessArt'è

Tecnologie innovative a servizio dell’artigianato

Riscoprire le radici più profonde della tradizione culturale dell’artigianato artistico abruzzese in campo tessile divulgandone i contenuti attraverso una mostra itinerante e canali innovativi.

Status del progetto

100%

Data di partenza

11.2014

Durata

18 mesi

Dove

Pescara

Valore del progetto

€ 250.000

Contributo

€ 200.000

Il progetto TessArt’è si propone di: riscoprire le radici più profonde della tradizione culturale dell’artigianato artistico abruzzese in campo tessile e rendere nuovamente visibile tale tradizione, divulgandone i contenuti attraverso una mostra itinerante e canali innovativi; formare maestranze specializzate per rilanciare la produzione di manufatti di pregio, innovando ovvero aprendo a prospettive e campi di applicazione di ampio respiro come il design, l’arredamento, l’abbigliamento e gli accessori moda; connettere i corsisti a reti d’imprese locali e sostenere l’eventuale creazione di nuove realtà produttive in campo tessile attraverso partnership funzionali (CNA Abruzzo e Confcooperative Pescara) ed in sinergia con progetti in fase di avviamento sul territorio nazionale (Rete Made in Locally).

Il nostro partner

La Fondazione Genti d’Abruzzo nasce nel 1998 per opera delle due associazioni fondatrici, Archeoclub di Pescara e A.S.T.R.A. (Associazione per lo Studio delle Tradizioni Abruzzesi), del Comune di Pescara e con il contributo determinante della Fondazione Pietro Barberini. La Fondazione ha lo scopo di raccogliere e rilanciare l’eredità storica del Museo Delle Tradizioni Popolari, sorto nel 1973, portandone a compimento allestimenti, progetti e finalità. Le raccolte del Museo furono donate al Comune di Pescara per costituire un’unica istituzione espositiva e di ricerca con il nome di “Museo delle Genti d’Abruzzo”. Successivamente alla data di costituzione si sono aggiunti ai soci fondatori l’Associazione per le Scienze Mediche Leonardo Petruzzi e la Provincia di Pescara.

Area di intervento - bene invisibile da valorizzare

TessArt’è vuole riportare l’attenzione sulla tessitura come importante espressione d’arte dalle innumerevoli potenzialità creative.

Utilizzo innovativo delle tecnologie

TessArt’è farà riferimento a diverse tecnologie, utilizzate in più ambiti e con gradi d’innovazione specifici e modulari. Un’App dedicata alla mostra itinerante, ma anche alla rete dei musei, luoghi pubblici e collezioni private che ospitano i tessuti artistici abruzzesi in tutta Italia. Un sito Web che, oltre a raccontare il progetto, metterà in rete tutti i protagonisti del progetto; fornirà supporto al percorso formativo dei corsisti e ai laboratori destinati alle scuole, con possibilità di download di materiali didattici e costituirà il canale di distribuzione del catalogo e-book della mostra. Nella mostra itinerante, verrà utilizzato un apparato tecnologico che coinvolgerà lo spettatore sul piano sensoriale ed emozionale accompagnando i racconti degli ultimi e rari testimoni dell’arte tradizionale della tessitura e della tintura con profumi, sensazioni e suoni legati al mondo naturale e alla tradizione tessile. Saranno inoltre prodotti due audiovisivi, uno di stampo documentaristico e uno di supporto alle visite guidate per le scuole, e un catalogo multimediale sotto forma di ebook.

Per saperne di più:
www.gentidabruzzo.it/tessarte/tessarte

Tessere la storia

Da una tradizione molto antica parte la storia di questo progetto della Fondazione Genti d'Abruzzo che vuole riportare alla ribalta il lavoro sapiente degli artigiani tessitori abruzzesi, con l'utilizzo delle nuove tecnologie.

Complice il tempo che scorre inesorabile, la produzione di tessuti artistici è oggi pressoché scomparsa in Abruzzo, dove non esiste un sistema capace di mettere in rete coloro che detengono il sapere artigiano con i giovani locali, desiderosi di formarsi e arricchire queste professionalità per il settore artistico e della moda. 

La Fondazione Genti d'Abruzzo con questo progetto si propone, quindi, di far riscoprire a tutti i giovani, e non solo, la tradizione artigianale e culturale della Regione Abruzzo, per trasmettere la maestria che ha reso famose le produzioni tessili artistiche negli anni passati. 

Il progetto si divide in più fasi: 

  • ricerca, riscoperta e riappropriazione della tradizione;
  • formazione di maestranze specializzate
  • revisione della produzione tessile attraverso modelli di gestione responsabile ed ecosostenibile
  • promozione della tessitura artistica attraverso i più nuovi mezzi di comunicazione web e social


Verrà realizzato un sito web interamente dedicato a TessArt'è che promuoverà i prodotti dell'artigianato abruzzese e metterà in rete gli enti e le realtà produttive coinvolti, dando modo a tutti i giovani di approfondire il lavoro artigianale e di fare della produzione di tessuti artistici il proprio mestiere e, quindi, il proprio futuro. 

Al sito web si affiancherà un'App georeferenziata che ci racconterà l'intera filiera produttiva artigianale e ci darà la possibilità di conoscere e ammirare i tessuti prodotti direttamente dal nostro smartphone o tablet. 

Infine, il progetto prevede la realizzazione di un catalogo-ebook della mostra realizzata presso il Museo delle Genti d'Abruzzo, con prodotti audiovisivi documentaristici messi a disposizione delle scuole e di tutti i visitatori. 

Il progetto TessArt'è è uno degli otto progetti vincitori del Bando "Beni Invisibili. Luoghi e maestria delle tradizioni artigianali".

Il Museo Genti d'Abruzzo

Il Museo delle Genti d'Abruzzo è nato nel maggio 1973 per iniziativa dell'Archeoclub di Pescara, che allestì la Mostra Archeologica Didattica Permanente, e dell'A.S.T.R.A. (Associazione per lo Studio delle Tradizioni Abruzzesi), che costituì il Museo Delle Tradizioni Popolari. Le due raccolte vennero ospitate per alcuni anni presso locali attigui posti al piano terra della Casa Natale di Gabriele d’Annunzio. 

Nel 1982 tutti i materiali vennero donati al Comune di Pescara per costituire un’unica istituzione espositiva e di ricerca con il nome di “Museo delle Genti d’Abruzzo”.
Il 13 marzo 1998 le due associazioni fondatrici ed il Comune di Pescara, con il contributo determinante della Fondazione Pietro Barberini, che finanziò anche la realizzazione del Caffè Letterario, costituirono la Fondazione Genti d’Abruzzo per raccogliere e rilanciare l’eredità storica del Museo, portandone a compimento allestimenti, progetti e finalità.

Team

Ermanno De Pompeis

Federica Paolini

Erika D'Arcangelo

Adriana Gandolfi

Alessandra Moscianese

Valeria Andriani

Antonino Cigno

Paola Marabelli

Anna Martini