Social Empowerment
il progetto

VOLIS

Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR di Roma

Una piattaforma per la valutazione strutturata e attendibile della comprensione della LIS (Lingua Italiana dei Segni) da parte di bambini in età prescolare e scolare.

Dove

Mappa Italia

Roma

Valore del progetto

€ 264.000

Contributo
Fondazione TIM

€ 200.000

Data di avvio

19.11.2014

Durata
prevista

24 mesi

Target

Insegnanti ed esperti, in particolare insegnanti curriculari e insegnanti di sostegno, assistenti alla comunicazione, logopedisti, neuropsichiatri infantili

Team

Virginia Volterra

Maria Cristina Caselli

Pasquale Rinaldi

Laura Sparaci

Tommaso Lucioli

Stefano Marta

Francesca Saguto

Alessio Di Renzo

Luca Lamano

Daniela Onofrio

Barbara Pennacchi

Francesca Romana Lasorsa

Anna Chiapparelli

Il progetto in breve

Volis è un progetto che intende sviluppare una batteria di valutazione della comprensione della LIS per bambini segnanti, di età prescolare e scolare, somministrabile attraverso una piattaforma online. Questo permetterà a tutti i bambini che utilizzano la lingua dei segni per la comunicazione, di ottenere una valutazione strutturata e attendibile delle loro capacità di comprensione.

CI SONO CONNESSIONI CHE VANNO OLTRE LE PAROLE


Video realizzato da Telecom Italia per raccontare il progetto del CNR Roma [Ist. Scienze e Tecnologie della Cognizione]


In Italia molti operatori utilizzano la lingua dei segni italiana (LIS) con bambini con difficoltà nella comunicazione parlata (sordi o udenti con disabilità intellettive o con disturbi dello spettro autistico) per la costruzione e il mantenimento delle relazioni sociali, per la comunicazione e per gli apprendimenti scolastici.
Si stima che 1-2 bambini ogni 1.000 nati siano sordi in Italia e che ci sia un totale di circa 70.000 persone sorde.

Ad oggi non si dispone di strumenti attendibili per valutare la loro effettiva comprensione di questa lingua ed eventuali problemi nell’acquisizione della lingua dei segni potranno ripercuotersi su tutti questi aspetti.

In questa prospettiva diventa cruciale poter valutare in maniera attendibile quanto il bambino comprende degli scambi comunicativi e delle proposte didattiche, veicolati attraverso la lingua dei segni.

Le azioni che verranno condotte nell'ambito del progetto:
1. identificazione delle strutture linguistiche che caratterizzano i diversi livelli di sviluppo;
2. costruzione degli strumenti di valutazione differenziati per i diversi livelli di competenza e per i diversi domini:
     lessicale, grammaticale e narrativo;
3. sviluppo di una piattaforma online su cui saranno implementati i test e attraverso cui verranno somministrate
     le prove;
4. messa a punto di un manuale in cui saranno spiegate le finalità dei test e le procedure di somministrazione
     (tale manuale sarà sviluppato sia in italiano scritto sia in LIS);
5. raccolta dei dati per verificare la capacità delle prove sviluppate di misurare le abilità di comprensione della
     lingua dei segni dei bambini;
6. verifica dell'usabilità della piattaforma e delle tecnologie di comunicazione e di rete.

Per approfondire:
IL PROGETTO VOLIS
ISTC-CNR