Sei un ente? Accedi o Registrati

Connessi alla vita sempre, ovunque e con allegria

Connessi alla vita sempre, ovunque e con allegria

La tecnologia a supporto dei bambini in ospedale

Donare ore liete e di svago ai bambini ed agli adolescenti che vivono il dramma della malattia ricoverati in nove ospedali italiani.

Status del progetto

100%

Data di partenza

07.2016

Durata

18 mesi

Dove

Italia

Valore del progetto

€ 56.472

Contributo

€ 30.000

Sono sempre i sogni che fanno la realtà. Da qui nasce lo spirito del progetto Connessi alla vita sempre, ovunque e con allegria, progetto vincitore dell’edizione 2015 di Fondazione #ITALIAx10. Questo progetto è dedicato ai bambini e agli adolescenti ricoverati in ospedale e si ispira a Davide, il bambino a cui è intitolata l’Associazione Davide Il Drago.

Davide sperava di vivere sino a Cent’anni. Nonostante la malattia diagnosticata all’età di 6 anni, ha potuto vivere una vita assolutamente straordinaria, sia come qualità di tempo trascorso nella sofferenza sia come quantità di gioia e amore che ha saputo dare e ottenere da tutti quelli che l’hanno conosciuto e amato.
Davide viveva nel suo mondo di bambino fatto di Amici, amava il fratello Tommaso più di ogni altro e condivideva con lui la passione della musica, soprattutto quella per ballare l’hip pop e l’ammirazione per la Magia di Harry Potter. Il coraggio e la carica incredibile di serenità con la quale ha affrontato la malattia, dentro e fuori gli ospedali di Milano erano assolutamente straordinari.

Rendere il più lieve possibile la permanenza in ospedale di questi ragazzi è l’obiettivo principale di Connessi alla vita sempre, ovunque e con allegria. La sua missione prevede infatti l’aiuto ai bambini e gli adolescenti, i loro familiari e gli operatori, affinchè gli stessi ragazzi possano passare la maggior quantità possibile di ore liete, lontani dal dolore e dalla sofferenza che la malattia, le terapie e l’ospedale rubano loro.

Per un bambino malato la degenza in un ospedale è ancora più impegnativa visti i bisogni primari ed essenziali legati al gioco e all’intrattenimento. La fornitura di tablet collegati ai servizi di TIM può offrire un valido supporto alle famiglie e al personale dell’ospedale con l’obiettivo di rendere il tempo di degenza più spensierato ed allegro, riconoscendo l’importanza del diritto al gioco del bambino ospedalizzato in ogni momento della giornata e offrendo allo stesso tempo un aiuto economico per le spese di connessione ad internet. Il tablet potrebbe, inoltre, rivelarsi un supporto davvero utile anche per insegnargli in modo ludico e piacevole alcune informazioni connessi alla sua salute, alle sue cure, alla sua alimentazione, etc.

Per saperne di più: www.davideildrago.it