Patrimonio storico-artistico
il progetto

Biblioteca Provinciale dell'Aquila

Regione Abruzzo

Per la data di fondazione della Biblioteca dell’Aquila, bisogna tornare indietro nel tempo di quasi due secoli, fino al 1848. Nel 1883 fu ristabilita all’interno dello storico Palazzo del Convitto e dedicata al medico e professore universitario dell’epoca Salvatore Tommasi. Tuttavia, con il sisma che il 6 aprile 2009 ha colpito la città, la comunità di persone e beni storici e culturali, anche tale sede della Biblioteca è stata danneggiata e, in seguito, dichiarata inagibile, rendendone necessario lo spostamento nella vicina frazione di Bazzano, dove è stata inaugurata il 26 settembre 2011.

Fondazione TIM ha, quindi, finanziato un progetto di recupero, restituzione e innovazione digitale della Biblioteca Salvatore Tommasi e del suo patrimonio costituito da 260.000 volumi, 2.289 periodici, a partire dal 1700, oltre a documentari e resoconti regionali in formato audiovisivo.

La valorizzazione della Biblioteca provinciale dell’Aquila si sviluppa, dunque, attraverso l’assegnazione di n. 12 borse di studio e n. 2 assegni di ricerca per l’analisi scientifica, scansione e indicizzazione semantica dei testi – quest’ultima da realizzarsi anche grazie a una piattaforma di crowdsourcing attraverso cui studiosi, studenti e cittadini aquilani possano trascrivere gli antichi testi una volta scansionati.

Inoltre, tale progetto punta ad offrire opportunità di aggregazione e crescita culturale intorno al patrimonio documentario della Biblioteca tramite il coinvolgimento delle scuole, con la creazione di una biblioteca per ragazzi e di uno spazio didattico per bambini e ragazzi, e dell’Università degli Studi dell’Aquila, con l’istituzione di tirocini e crediti formativi per gli studenti che vogliano svolgere attività nella Biblioteca.

Il progetto vede, altresì, il coinvolgimento di enti e associazioni, come l’Istituto Abruzzese di Storia Musicale e l’Unione Ciechi e Ipovedenti, per organizzare eventi mirati alla valorizzazione delle diverse sezioni della Biblioteca provinciale dell’Aquila. Infine, punta ad agevolare il raggiungimento della sede della Biblioteca a Bazzano mediante un servizio di navette per cui verrà finanziato il conseguimento della patente per diversi autisti della Regione Abruzzo.

Dove

Mappa Italia

L'Aquila

Valore del progetto

€ 750.000

Contributo
Fondazione TIM

€ 600.000

+ € 150.000

Data di avvio

04.2018

Durata
prevista

14 mesi

Target

Cittadini dell’Aquila, bambini in età prescolare e scolare, ragazzi dalla scuola secondaria inferiore all’università, studiosi, enti, associazioni e amministazioni, utenti del web.

Obiettivi

ico fondazione

Valorizzare, conservare e diffondere a livello globale il patrimonio della Biblioteca provinciale Salvatore Tommasi tramite la digitalizzazione e indicizzazione dei testi da essa custoditi, in particolare quelli relativi alla storia della città dell’Aquila e della regione Abruzzo.

ico fondazione

Offrire occasioni di aggregazione e di crescita culturale e sociale attorno al patrimonio della Biblioteca, nella nuova sede di Bazzano, oltre a favorire la nascita di iniziative da parte di giovani, cittadini, enti e associazioni, con incontri, laboratori ed eventi, e di studiosi interessati a questi testi.