Lo Statuto di Fondazione TIM

Articolo 8

Il Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione è composto da un minimo di sette ad un massimo di quindici membri nominati dal Fondatore per un periodo non superiore a tre esercizi, con scadenza al termine della riunione di approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio di carica. Il rinnovo del Consiglio di Amministrazione avviene entro i trenta giorni successivi mediante nomina da parte del Fondatore che indica anche la durata della carica.


Il Fondatore provvede a sostituire, entro trenta giorni dalla notizia della cessazione, il Consigliere che sia venuto meno per dimissioni, permanente impedimento o altra motivazione, in modo che venga assicurata la funzionalità e la continuità del Consiglio medesimo; il Consigliere così nominato rimane in carica sino alla scadenza del Consiglio di Amministrazione. In caso di assenza o impedimento del Presidente e del Vice Presidente, la convocazione ed il coordinamento dei lavori possono essere curati dal consigliere di amministrazione anagraficamente più anziano.


Le convocazioni sono effettuate per iscritto, anche a mezzo fax o posta elettronica, con almeno tre giorni di preavviso, indicando la data, l'ora ed il luogo della seduta e gli argomenti all'ordine del giorno. In caso di particolare urgenza, il preavviso può essere ridotto a un giorno.


Il Consiglio si riunisce presso la sede della Fondazione o anche altrove in Italia.


Il Consiglio si riunisce in seduta ordinaria due volte l’anno, per l’approvazione del bilancio d’esercizio e del bilancio di previsione e comunque ogniqualvolta il Presidente lo consideri necessario o su richiesta della maggioranza dei consiglieri.


Il Consiglio di Amministrazione è validamente costituito con la presenza effettiva della maggioranza dei membri in carica.

La partecipazione alle riunioni può avvenire mediante audio e videoconferenza o altri mezzi di telecomunicazione che consentano la partecipazione al dibattito e la parità informativa di tutti gli intervenuti.
Le deliberazioni devono essere prese a maggioranza dei presenti tranne che si tratti di deliberazioni per le quali il presente Statuto preveda maggioranze diverse.

Articolo 8 di 19

Codice Etico del Gruppo Telecom Italia

Fondazione TIM adotta il Codice Etico e la Policy Anticorruzione del Gruppo Telecom Italia.