Nanotecnologie e nuovi materiali, parliamo di una vita migliore.

12-10-2015
Teatro Palladium, Roma



Capire le nuove frontiere della ricerca scendendo nei sotterranei della materia, là dove si trovano le molecole e gli atomi, dove avvengono i processi base della fisica, della chimica e della biologia. La prospettiva di realizzare una vera e propria ingegneria della materia a livello molecolare che sia al servizio della vita quotidiana. Producendo nuovi materiali con prestazioni inimmaginabili prima, arrivando a trovare alternative a materie prime sempre meno disponibili. Se queste tecnologie verranno ben sviluppate e saranno disponibili a tutti, probabilmente, un giorno, vivremo 120 anni, felici. In un ambiente sano e pulito e in una società più equilibrata e giusta.

 

RIVIVI LA PRIMA LEZIONE

 

 

SUL PALCO

               

Presenta Natasha Stefanenko, modella e presentatrice, laureata in Ingegneria metallurgica. Perfetta sintesi di accademico e "pop", gli ingredienti che caratterizzano questa iniziativa.