Il nostro partnerLa Fondazione Valle delle Cartiere è un ente non profit nato per promuovere e tutelare le attività tradizionali di produzione cartaria, come avvenute nella Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno (BS), sul Lago di Garda, fin dal XIV sec. La Fondazione, che è composta dal Comune di Toscolano Maderno e, in minor parte, dai Cartai Anziani e da Burgo Group, ha sede presso l’antica cartiera di Maìna Inferiore, oggi chiamata “Museo della Carta”, dove svolge attività didattiche, partecipative, produce carta, promuove studi e progetti.Area di intervento - bene invisibile da valorizzareL’ex cartiera di Maìna Inferiore si trova a Toscolano Maderno (BS), lungo una valle fluviale afferente al Lago di Garda ed ospita un gruppo di anziani mastri cartai che tiene in vita la produzione di carta artigianale. Oggi questa vecchia cartiera abbandonata è un centro museale che racconta la storia della Valle delle Cartiere, luogo di pregio dove già a partire dal XIV secolo si stabilirono decine e decine di piccole attività produttive che fecero della maestria cartaria una tradizione tramandatasi nel corso delle generazioni. La mancanza di turn over giovanile ed il minore impatto economico-sociale del comparto cartario nel territorio, mettono a rischio la sopravvivenza di tale attività la cui riscoperta potrebbe avere importanti risvolti nell’ottica dello sviluppo occupazionale.Descrizione e obiettivi del progettoIl progetto si articola in fasi. Una fase di ricerca con l’obiettivo di raccogliere ed organizzare materiale formativo rivolto ad aspiranti apprendisti. Una fase di formazione, propedeutica a quella di produzione, con l’istituzione - in collaborazione con i Mastri Cartai di Toscolano di Fabriano (AN) e all’Associazione Calligrafica Italiana - della “Scuola della Carta” che avrà lo scopo di preparare i “nuovi artigiani della carta”, mastri cartai, calligrafi e decoratori necessari alla produzione, finitura e al packaging del prodotto. Una fase di comunicazione e vendita in cui la “Carta di Toscolano” e la sua storia verranno promosse attraverso un linguaggio moderno e 2.0: logo e linea grafica, video promozionali, fotografia 3D, still-life, concorsi per il lancio promozionale e un percorso touch screen, all’interno dell’ex cartiera, in grado di raccontare la carta e la sua produzione.Utilizzo innovativo delle tecnologieIl progetto prevede la realizzazione di un portale multilingua che contiene un catalogo di prodotti “fatti a mano” proposti attraverso percorsi visivi evoluti (fotografia still life a 360 gradi) e spot promozionali ed una sezione e-commerce che consente di scegliere prodotto e personalizzazioni desiderate da realizzarsi dagli artigiani. Accanto al sito verrà realizzata anche una App che racconterà la carta e la storia della ex cartiera attraverso esperienze touch screen e tour virtuali. L’App conterrà anche una sezione dedicata ai Musei della Carta nazionali, con cui verrà attivata una rete di collaborazione. Infine, i turisti potranno vivere un tour virtuale della ex cartiera realizzato con moderne tecniche di ripresa (GoPro, black magic, droni).Per saperne di più:www.valledellecartiere.it