Il nostro partnerCLAC nasce a Palermo nel 2003 per promuovere e realizzare eventi e progetti culturali e turistici e trasformare il territorio regionale in un “territorio che apprende”, lavorando in un campo d’intersezione tra cultura e innovazione sociale. Un innovativo centro di servizi per il territorio siciliano che opera a favore della comunità tra cultura, tecnologie e imprenditorialità.Area di intervento - bene invisibile da valorizzareIl centro storico di Palermo è grande, complesso, ricco di stratificazioni e in continua trasformazione. Le botteghe della tradizione artigianale mediterranea chiudono ad eccezione di quelle enogastronomiche: il cibo, i mercati, e la tradizione culinaria sono oggi l’unico settore in crescita e capace di trainare la produzione artigianale ad esso connessa e in crisi. Il progetto vuole valorizzare tale tradizione coinvolgendo artigiani, luoghi storici, giovani creativi, abitanti e turisti.Descrizione e obiettivi del progettoIl progetto vuole valorizzare il centro storico di Palermo riattivando un tessuto di botteghe artigiane; trasmettere storia, memoria e radici identitarie del saper fare locale alle nuove generazioni; rendere attraente per i giovani il lavoro artigiano; creare occasioni di scambio di competenze tra vecchi e nuovi artigiani; comunicare con mezzi innovativi e creativi (geoblog, app, urban virtual game, exhibit interattivi, etc.) le produzioni, i luoghi e i saperi tradizionali legati alla filiera del cibo in Sicilia; integrare manifattura tradizionale e digitale per la produzione di manufatti legati al food in Sicilia; creare un luogo che sostiene la creazione di imprese artigiane innovative e diffonde cultura imprenditoriale nel settore artigiano.Utilizzo innovativo delle tecnologieIl progetto prevede la realizzazione di un Geoblog per lo storytelling delle imprese artigiane alimentabile tramite registrazione al sito, di una piattaforma di social gaming (on-line e off-line) e di un’applicazione georeferenziata per individuare le botteghe artigiane del centro storico di Palermo con un sistema di raccolta dei feedback da parte degli utenti. Gli utenti potranno acquistare i prodotti dell’artigianato palermitano attraverso il sistema di e-commerce sia sul sito che sull’app.Verranno realizzati degli exhibit multimediali interattivi (tavoli multi-touch screen o videoproiezioni interattive) e un sito internet (CREZI) per la promozione delle attività. Il progetto prevede, inoltre, l’organizzazione di laboratori di “digital making” (con stampanti 3d, frese a controllo numerico, vinyl cutter, etc.) corredati di attrezzature per il “self fabbing” ed il “digital fabbing”.Per saperne di più: www.clac-lab.org