Fondazione Telecom Italia
 

Open Call

   

  

 

L'Open Call è uno degli strumenti utilizzati da Fondazione Telecom Italia per la raccolta e la selezione di idee progettuali in relazione a tematiche proposte di volta in volta.    

 

I destinatari delle Open Call sono enti pubblici o privati e associzioni no profit operanti sul territorio italiano in uno o più ambiti di intervento indicati da Fondazione Telecom Italia. 

Fondazione Telecom Italia pubblicherà su questa pagina il testo delle Open Call, con le sue caratteristiche e le modalità di partecipazione.
Tutti gli enti interessati, potranno partecipare caricando il proprio progetto sul sito, attraverso un'apposita procedura che verrà resa disponibile nel momento in cui sarà aperta l'Open Call.

 

Le erogazioni effettuate da Fondazione Telecom Italia verso i soggetti beneficiari sono disciplinate dal presente Regolamento di Rendicontazione.
Nel caso di Bandi, viene emanato di volta in volta uno specifico Regolamento di Rendicontazione.

 

REGOLAMENTO DI RENDICONTAZIONE

 

 

 

I VINCITORI DELL'OPEN CALL 2013 "DISAGI DELLA COMUNICAZIONE

 

205 PROPOSTE DI PROGETTO RICEVUTE
400.000 EURO MESSI A DISPOSIZIONE DALLA FONDAZIONE
3 PROGETTI SELEZIONATI

Questi i numeri della Open Call "Disagi della comunicazione" lanciata il 14 febbraio e conclusasi il 21 maggio scorso.

 

Di seguito i progetti selezionati, dopo un accurato lavoro del Comitato Scientifico della Fondazione, negli ambiti di intervento autismo, sordità e disturbi del linguaggio. 



Ad aggiudicarsi il finanziamento sono:

Istituto di Scienze e Tecnologie dell'Informazione - CNR di Pisa 
Progetto SI DO RE MI
Progetto SI DO RE MI - Sistema Domiciliare per la Riabilitazione Espressiva del Movimento e dell'Interazione

Il progetto ha l'obiettivo di realizzare un sistema informatico basato su un'architettura client-server orientato al controllo gestuale di suoni da parte di bambini affetti da autismo, per stimolarne l'interazione con il mondo circostante, contribuendo a guidare il soggetto alla percezione del sé e degli altri.
SCHEDA PROGETTO

 

Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR di Roma
Progetto VOLIS. Piattaforma on line per la somministrazione di prove di comprensione della lingua dei segni italiana ai bambini

L’obiettivo del progetto è di sviluppare delle prove di valutazione della comprensione della lingua dei segni italiana (LIS) e della lingua parlata con l’aiuto della lettura labiale, utilizzabili con bambini sordi o bambini udenti con difficoltà comunicative e linguistiche, riconducibili a disturbi dello sviluppo quali, ad esempio, disabilità intellettive e disturbo dello spettro autistico. Tali prove verranno implementate su una piattaforma online che verrà resa accessibile previa registrazione ed autenticazione a tutti i professionisti interessati (assistenti alla comunicazione, educatori, insegnanti, logopedisti, psicologi, neuropsichiatri infantili). 

SCHEDA PROGETTO

 

 

Azienda USL di Piacenza - Unità Operativa di Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza 

Progetto CINQUE PETALI

I principali obiettivi del progetto sono integrare e potenziare l’offerta del Sistema Sanitario Nazionale, in termini di dotazione di ausili tecnologici ai minori con disturbi della comunicazione all’interno dei disturbi evoluti dello sviluppo (attualmente limitata al solo contesto scolastico), attraverso un supporto tecnologico globale e a lungo termine: un ausilio multimediale (Tablet sia con iOs che con sistema Android) che accompagna il minore in carico ai servizi nei diversi contesti (scuola, famiglia e tempo libero) e per l’intero arco del percorso evolutivo di trattamento e non limitatamente al percorso scolastico; sperimentare l’utilizzo delle tecnologie nel trattamento dei minori con disturbi dello sviluppo e compromissione dell’area della comunicazione non solo in ambito scolastico, ma in tutti gli ambienti di vita con finalità comunicativo/relazionale, didattica, socializzazione e integrazione; promuovere l’introduzione, da parte del SSN, delle tecnologie in modo ragionato e specialistico, sviluppando un servizio altamente terapeutico, fondamentale e altamente sociale; utilizzare le potenzialità del mobile per veicolare soluzioni nuove per la comunicazione, l’apprendimento e per l’interazione reciproca, creando così opportunità di connessione tra genitori e figli, insegnanti e alunni, terapeuti e pazienti, da cui tutti possono trarre supporto in base alle diverse necessità.
SCHEDA PROGETTO

 

In ognuno dei progetti viene proposta la sperimentazione di un percorso innovativo di supporto che sfrutti l'utilizzo di piattaforme tecnologiche evolute. I principali criteri per la scelta dei progetti sono stati l'attinenza ai temi della Open Call, la replicabilità (con risultati che dovranno essere sempre condivisibili da altri soggetti), l'utilizzo di tecnologie innovative, il contributo al finanziamento da parte degli Enti proponenti e la misurabilità dei risultati.

 

NOTA STAMPA FONDAZIONE TELECOM ITALIA